sabato 9 febbraio 2019

Portamonete... o mini borsa?????

Passato il Natale divento veramente pantofolaia... affronto il gennaio e il febbraio con l'occhio a mezz'asta (mai molto vigile)  arrotolandomi nel plaid sul divano, col camino acceso e una tazza di the fumante sempre presente. Per non parlare dei miei cani che, più pigri ancora di me, si piazzano sotto al divano e che io uso come scaldapiedi... ^_^, infilandoli tra il loro pelo!
Insomma sono i mesi della pigrizia... perché fuori fa freddo (e in casa fa caldo), perché le giornate sono ancora brevi, perché i ragazzi di solito sono presissimi con la scuola... e quindi 'dove vuoi andare? che c'è da studiare...!!' E allora via di pomeriggi sonnolenti (ribadisco, solo in questi mesi, perché di solito la nostra vita è più frenetica) passati a guardare fuori con i ferri in mano in attesa che cali il buio e che arrivi l'ora di cena. Perché poi dopo le sei di sera addio tranquillità: i cani impazziscono perché vogliono la ciotola (e avanti e indietro dalla cucina alla sala finché, svogliatamente, non mi alzo dall'amato divano e preparo la pappa) e i ragazzi iniziano con: stasera mamma cosa prepari? mammaaaaaa... cosa fai da mangiare? maaaaaaaa... stasera per cena???
e allora lì inizia il dramma... eh si, perché a) devo mollare i ferri, b) mi devo alzare dal divano e c) devo  inventarmi qualcosa in cucina.
Che poi parliamoci chiaro... non è che tutte le sere io abbia sta gran fantasia o tutta sta gran voglia di spignattare!!! 
E allora ci provo a stare ancora un pò li sul divano (che nel frattempo il mio lavoro a maglia va avanti ^_^) ma poi la richiesta diventa insistente... mi tocca alzarmi, lasciare quello che sto facendo e iniziare a tirar fuori padelle e pentolini... e intanto guardo l'orario.. le 18,30....appeeeenaaaaa.... ma cosa mangiano i miei figli, con le galline!!!!!
va be... ma questa è un'altra storia e ve la racconterò un altro giorno...^_^  nel frattempo vi mostro il mio ultimo lavoro (sferruzzato, per l'appunto, in qualcuno di questi miei pomeriggi pigri) realizzato con il cotone STONE WASHED di Scheepjes, che è un filato morbidissimo, che tiene bene il lavoro e non si lascia andare ed è disponibile in tantissimi colori. Io l'ho comprato quest'inverno un uno Yarn shop londinese, ma lo si può benissimo reperire qui. Per la mia mini borsetta, ho scelto un rosa antico scuro perché quando sono entrata in negozio è stato il colore che ha colpito il mio occhio. In realtà, intanto che c'ero, poi, ho acquistato anche il verde turchese ^_^ ma per far tutt'altro lavoro (e giusto perché non si può uscire da questi negozi senza aver acquistato gomitoli per almeno un paio di lavori!!!!!)
Ho acquistato anche la chiusura in metallo, questa della PRYM, che fa degli ottimi prodotti, tutti reperibili su Amazon. Per il punto a maglia, invece, mi sono affidata al herringbone stitch (di cui vi lascio il video) realizzato con un filato a 1 solo colore. Questo tipo di maglia tiene veramente bene il lavoro e quindi la straaaaaconsiglio per tutti quei progetti che hanno necessità di sostegno. Ricordate, però, che ci vuole più filato rispetto alle normali lavorazioni, ad esempio a maglia rasata.
Come fodera ho scelto una stoffa della mia amata TILDA, che letteralmente adoro (vi lascio il link qui). Mi piacerebbe condividere con voi anche questo progetto, quindi, nei prossimi giorni, mi impegnerò a creare il cartamodello/pattern da mettere a vostra disposizione (FREE). Non appena sarà pronto, caricherò il file PDF in Google Drive.
Per il momento, allora, vi lascio... augurando a tutti una buona serata e, ovviamente, una buona cena ^_^... e sperando, come sempre, di poter essere fonte d'ispirazione e di buone idee (per questo mi piace condividere i miei progetti!)... vado che qui mi reclamano!!!!!
Con il solito tanto, tanto, tanto affetto, 
Cristiana

1 commento:

Grazie per aver visitato il mio blog e aver lasciato un messaggio...
Cristiana