lunedì 30 ottobre 2017

Fall (and Halloween) inspiration...

Ispirazione che ad Halloween viene quasi naturale...
Ispirazione nei colori...
Ispirazione nelle forme...
Ispirazione nei sapori...
... perchè io amo i colori dell'autunno...
 Poche parole e tanto spazio alle foto
per questo maxi pull per la mia signorina...
 Iniziato durante l'estate e finito adesso...
... appena in tempo per accompagnarsi a zucche e pipistrelli...
 ... a torte e ragnetti...
adatto a quel tepore che nelle ore più calde non ci ha ancora lasciato...
 ... Comodo, facile e veloce da lavorare...
tutto maglia rasata
da indossare con jeans e leggins...
e come sempre un grosso abbraccio...
sperando di avervi ispirato...
alla prossima, 
con affetto, 
Cristiana

lunedì 23 ottobre 2017

... e con le lane Norvegesi????

Un paio di estati fa ero tornata, durante un viaggio in Norvegia, con un bel pò di lana... che lì, si sa, sono veramente specializzati! negozi meravigliosi colmi di gomitoli di ogni tipo e colore. C'è da perdersi dentro, ovviamente per coloro a cui piace 'knittingare'!!!
Insomma, tutta questa lana non avevo ancora trovato il tempo e la giusta ispirazione, per lavorala... finché, senza avere in mente un progetto ben preciso, almeno all'inizio, ho iniziato ad abbinare i colori... caldi e autunnali, proprio come piace a me... 
Sono partita senza una meta precisa, come dicevo... e mi sono messa a creare tanti piccoli esagoni, stile Granny Square, ma più piccoli e con solo due colori. Dopo averne preparati un pò, mettendoli tutti vicini mi è venuto il lampo di genio e tutto è stato subito chiaro... ci avrei fatto un corpetto, la parte alta di un golfino, magari smanicato, per la mia bambina.
E così ho unito tutti gli esagoni (soliti lavori allucinanti che mi piace fare ^_^) cercando di alternarli per colore, e poi ho recuperato il giusto numero di maglie per lavorare a maglia rasata la rimanente parte. Ho alternato i colori, anche in questo caso, creando delle righe per dare più movimento al lavoro. 
Insomma questo è stato il mio lavoro settembrino realizzato, nei pochi momenti liberi dal lavoro e dalla famiglia, sotto gli ultimi raggi di sole di questa estate che ormai ci ha, con mio rammarico, salutato.
Durante il confezionamento ho pensato di abbellire questo golfino con un nastro intorno alla vita... che queste cose piacciono sempre alla mia signorina! ^_^
E con questa ultima foto vi saluto, sperando, come sempre, di poter essere fonte, con le mie idee e i miei lavori, d'ispirazione per tutti voi.
Un caldo abbraccio, 
ci vediamo presto, 
Cristiana

giovedì 12 ottobre 2017

Arm Knitting... what a passion!!!

A metà estate, stanca della solita maglia, con la voglia di provare qualcosa di nuovo, mi sono cimentata nell'arm knitting... ed è stato un colpo di fulmine! ... qual'è la cosa più bella??? la velocità... ^-^ !!!!! questo golfino per la mia bambina l'ho confezionato in un paio di ore!!!
Certo... il lavoro più lungo è quello che viene prima. Quello di capire quante maglie montare... dal momento che era la prima volta non avevo la minima idea di quanto il lavoro potesse rendere... e così, ho dovuto fare diverse prove (monta i punti, disfa, rimonta i punti e ridisfa...) prima di realizzare che 24 maglie erano più che sufficienti!!!
Per questa mia prima volta ho deciso di comprare della fettuccia, che, al contrario della lana, risultava essere più elastica. Questo accorgimento ha permesso al lavoro di non smollarsi.
Io ho lavorato da parte a parte salendo dritta fino agli scalfi, dove ho diviso il davanti dal retro. Una volta unito il lavoro sulle spalle, ho recuperato n.7 maglie (3 dal davanti + 1 sopra + 3 dal dietro) con le quali ho lavorato le braccia.
Insomma il risultato mi è piaciuto moltissimo e mi ha davvero convinta! Credo che per la prossima estate preparerò ancora qualcosa...
Unico difetto di questo tipo di lavorazione è, a parer mio, il lavaggio!!!! mia mamma mi tira dietro di tutto (solo col pensiero ^_^) quando lo deve lavare, perché le maglie, essendo larghe, tendono a incasinarsi! E mi raccomando quando lo si stende... dritto su un piano, non a penzoloni, altrimenti arriva ai piedi!!!!
E anche per questa volta vi saluto... con la speranza di essere stata d'ispirazione.
Alla prossima, con affetto, 
Cristiana

venerdì 6 ottobre 2017

... da un ricordo di bambina

Questo è il periodo dell'anno che in assoluto preferisco... non solo perché a settembre si festeggia il mio compleanno, ma anche perchè le giornate, pur rimanendo belle, iniziano ad essere meno calde... ad ottobre l'aria si fa frizzantina e i colori della natura cambiano: non più intensi ma pacati e soffusi... le foglie ingialliscono lentamente e il sole si vela.
E questo era il periodo in cui, da bambina, le mie zie, sorelle della nonna, venivano a farci visita e immancabilmente ci portavano una vera delizia, che all'epoca chiamavamo "torta Bertolina".
Mi ricordo che aspettavo l'arrivo delle zie a pranzo con trepidazione, perché, per abitudine portavano questo dolce croccante e profumato e, quando arrivavano, era la prima cosa che cercavo...
Ricetta, tramandata in famiglia, che mai più, una volta cresciuta, sono riuscita a trovare, finché non mi ci sono imbattuta veramente per puro caso... e non ho saputo resistere, mi sono messa all'opera e, con l'aiuto di un pò di manovalanza (per aprire tutti gli acini di uva... un vero lavoraccio!!!) ho sfornato questa meraviglia...
Questa torta è ottima anche in versione con le mele... anzi, forse per i bambini è ancora più gustosa! Ricordatevi solo che le mele vanno zuccherate prima di essere aggiunte alla pasta frolla.
Ed ora vi saluto con un grosso abbraccio, augurandomi che con questa dolce delizia io possa avervi ispirato.
Alla prossima, con affetto, Cristiana

Crediti: ricetta tratta da VOI... NOI... BIMBY, settembre 2017. Ricette dalla community (www.ricettario-bimby.it); ricetta di Cristinacucina.