martedì 5 novembre 2013

... Andando di riciclo.... candele "homemade"!

 oggi un post molto "ricicloso"!
in casa nostra in inverno, più che in estate, le candele vanno per la maggiore.
le accendiamo appena entriamo in casa, per spegnerle a notte fonda all'ora della nanna.
chiaramente, con questi ritmi, abbiamo un consumo molto alto di cera...
e così, a mio marito (che un pò creativo lo è anche lui!) è venuto in mente di riciclare le vecchie candele ormai inutilizzabili e di dare vita a delle nuove.
ed ecco il risultato finale!
ma andiamo con ordine!
in casa nostra, proprio all'ingresso, c'è un tavolino ottagonale sulle quali accendiamo (e lasciamo colare) le candele. e questo qua sotto è il risultato finale a fine giornata.
tanti mozziconi di cera che fino ad oggi abbiamo sempre buttato per lasciar spazio alle nuove arrivate.
ma ieri pomeriggio, invece, ho raccolto la cera e l'ho messa in un pentolone.
poi ho preparato gli alloggiamenti (la settimana scorsa avevo acquistato dei nuovi stoppini e delle mini candeline per agevolare il lavoro).
così, sempre in tema di riciclo, ho inserito dei nuovi stoppini nei cartoni del latte di mio figlio (sono comodi, perchè una volta che la cera si è solidificata, basta romperli e buttarli)
e poi ho fuso le vecchie candele.
noi non abbiamo il fusore, quindi abbiamo "sacrificato" una pentola e l'abbiamo messa sul fuoco.
la cera si è sciolta subito. 
un solo accorgimento: bisogna stare attenti alla temperatura, perchè altrimenti inizia a bollire e si brucia. 
ma basta tenere il gas al minimo che il problema si risolve.
poi ho colato la cera negli stampi precedentemente preparati.
e li ho lasciati raffreddare (ci vogliono almeno un 5/6 ore perchè siano sufficientemente freddi).
e questo è il risultato finale. 
strappando il cartone, rimane l'anima di cera.
tah, tah....
e questo qua sotto è il nostro tavolino con le "nuove" candele.
devo dire che fanno molta scena!!!!
un baciottone, alla prossima